Funerali e Cremazioni

Galateo funerale: utili consigli

Come comportarsi a un funerale: utili consigli

Galateo funerale: come comportarsi? Partecipare a un lutto di altri ha il suo galateo ed è proprio di questo che parleremo nel nostro primo articolo.

Sono numerosi i funerali a Milano, Varese, Como, Monza e Brianza che organizziamo e ci siamo resi conto che non tutti quelli che vi partecipano, conoscono il miglior modo di comportarsi durante un rito funebre.

Non stiamo dicendo che vediamo atteggiamenti che mancano di rispetto volontariamente alla famiglia, ma in un mondo dove tutto si muove rapidamente e ci si sofferma poco a calcolare gli effetti dei nostri atteggiamenti, è facile compiere involontariamente degli errori.

Quando si partecipa ai funerali arriva sempre il momento di presentare le condoglianze alla famiglia del defunto. Cosa si deve dire? È un momento triste e delicato in cui spesso mancano le parole. Per uscire da questa situazione complicata spesso s’improvvisa o ci si affida al caso o si finisce col recitare le classiche espressioni di rito.

Per evitare di trasmettere il messaggio sbagliato è bene seguire queste semplici regole di galateo del lutto durante un funerale.

Rispetta sempre il dolore: bon ton funerale

Per quanto possa sembrare scontato, ti assicuriamo che non lo è. Ognuno di noi davanti alla morte di un nostro caro reagisce in modo diverso e il galateo funerale può risultare estremamente utile. Ci sono persone che lo comunicano subito agli amici prima che agli altri famigliari, altri preferiscono isolarsi oppure ci sono persone che hanno bisogno di sostegno psicologico.

In tutti questi casi è normale accettare il fatto che le persone più colpite dal lutto possano agire come meglio credono, senza sentirsi giudicate e neppure assillate con domande del tipo “perché non mi hai avvisato subito?”.

Se la persona ha agito in un modo che a te non è sembrato giusto, o incomprensibile, non farglielo notare. Evita di mettere in imbarazzo chiunque. Asseconda e rispetta la sua scelta e pensa positivo perché, ripetiamo, ognuno di noi è diverso – per fortuna – e, in momenti così tristi e gravi, è giusto che la persona più coinvolta nel lutto possa interiorizzare il suo dolore e seguire i suoi sentimenti.

galateo funerale

Condoglianze su Facebook e Instagram?

I social media, per tantissimi di noi, sono come una piazza che frequentiamo spesso. Su queste piattaforme condividiamo tantissimi pensieri, contenuti, storie molto personali e intime. Le condoglianze possono diventare un terreno su cui è facile scivolare facendo brutte figure.

Capita di leggere su Facebook che la persona coinvolta scriva un post pubblico per comunicare la perdita del suo Caro; rispondere con un commento di condoglianze può essere giusto e corretto perchè la decisione è partita dalla persona più coinvolta emotivamente.

Al contrario, se la persona coinvolta non ha postato nulla, evitiamo assolutamente di scriverle in bacheca le nostre condoglianze. È un’invasione di campo che metterebbe in difficoltà la persona coinvolta nel lutto dandole molto fastidio, soprattutto se non vuole condividere il suo lutto. Quindi evitiamo di risultare invadenti e superficiali.

Sempre su questo filo fate attenzione alle condoglianze virtuali, intendiamo le frasi scritte ad effetto miscelando parole arricchite da immagini o, peggio, da faccine emoji. In questo caso il rischio maggiore è quello di scivolare nel cattivo gusto.

Riassumendo quindi facciamo molta attenzione a come ci poniamo nei confronti dei famigliari coinvolti in un lutto. È doveroso rendergli omaggio standogli vicino e facendogli sentire la nostra vera compassione e condivisione ma attenzione al modo. Le condoglianze sui social sarebbero da evitare, quelle con faccine in lacrime sono da bandire. Usa le emoticon per momenti più gioiosi eviterai così di sminuire il suo dolore. Non dimentichiamo poi che tutto quello che condividiamo sui Social rimane scritto!

Una telefonata chiedendo se non si sta disturbando, o un messaggio in privato sono certamente più appropriati e verranno sicuramente apprezzati.

Ultima questione, non meno importante: che abbigliamento scegliere per andare a un funerale? Clicca per leggere l’approfondimento di Repubblica.it

Funerali e cremazioni ti aspetta anche sui social, seguici su Facebook e resta aggiornato su servizi, curiosità e approfondimenti di settore.

Default image
Ufficio Stampa - Giroidea